La città di Bologna

Cosa vedere a Bologna

Forte del suo passato e proiettata verso il futuro, Bologna si distingue per ricchezza culturale e iniziativa sociale e per il connubio dinamico tra modernità e tradizione.
Tanti sono i punti di vista dai quali guardare Bologna, che però mantiene ben salda la sua forte identità, eterogenea ma profondamente radicata nei valori.

L’Urbanistica.
Chi entra nella città si sente a volte proiettato in un’altra epoca, in un passato antico di cui Bologna conserva ancora molte caratteristiche: l’impianto urbanistico, i colori, i monumenti e i palazzi, i nomi delle strade, i portici. Oltre 40 km di porticati, da quelli in legno delle case romaniche a quelli gotici del ‘300 e del ‘400, da quelli armoniosi della Rinascenza e dell’età barocca a quelli pittoreschi delle case più modeste, la città offre un’antologia architettonica seducente e di grande effetto . Le torri ne sono un esempio lampante: non solo la torre degli Asinelli e la Garisenda, che ne dominano il centro,  ma tutti gli avamposti che sorgono tra una strada e l’altra, ora magari divenuti uffici, ristoranti o semplicemente monumenti secolari.
Una volta simbolo di potere, oggi sono un’icona della città, la rendono unica e ne alimentano il mistero.

L’Università.
Qui nasce l’università più antica d’Europa
. Nel 1088 viene fondato lo “Studio” come scuola di diritto, trasformatosi in pochi anni in un centro di studio per tutte le discipline e le arti allora conosciute.
E ancora oggi Bologna mantiene un ruolo culturale fondamentale, la sua università continua ad essere frequentata da studenti italiani e stranieri, vi tengono lezione professori celeberrimi ed è un centro attivo di idee nuove e fervore culturale.

Camping Hotel Bologna - Club del sole - Bologna
Camping Hotel Bologna - Club del sole - Bologna

Bologna offre una vasta gamma di sfaccettature a chi vuole conoscerla
attende solo di essere scoperta.

Camping Hotel Bologna - Club del sole - monument

Piazza Maggiore

Distanza dall’Camping Hotel Bologna (5 km)

E’ il cuore della città ed è il risultato di secolari trasformazioni che la arricchirono via via di importanti edifici: Basilica di San Petronio, Palazzo dei Notai, Palazzo d’Accursio, Palazzo del Podestà e Palazzo Bianchi.

Camping Hotel Bologna - Club del sole - monument

Fontana del Nettuno

Distanza dall’Camping Hotel Bologna (5 km)

Costruita dal fiammingo Giambologna (Jean de Boulogne, Douai, 1529 – Firenze, 1608) su progetto del siciliano Tommaso Laureti nel 1563. Simboleggia il potere papale: come Nettuno domina le acque così il Papa domina il mondo.

Camping Hotel Bologna - Club del sole - monument

Basilica San Petronio

Distanza dall’Camping Hotel Bologna (5 km)

la Basilica è uno dei monumenti simbolo della città. Progettata per diventare ancora più maestosa di San Pietro, nel 1390 iniziarono di lavori di costruzione che restarono però fino ad oggi incompiuti come si può vedere dalla ormai celebre facciata.

Camping Hotel Bologna - Club del sole - monument

Le Due Torri

Distanza dall’Camping Hotel Bologna (4,7 km)

Monumento rappresentativo della città, le due Torri, Torre degli Asinelli e Torre della Garisenda, sono state costruite per volontà dei nobili ghibellini nel XII secolo. Salire i 498 gradini Torre degli Asinelli è una fatica che ben si ripaga grazie a una vista mozzafiato su tutta la città di Bologna.

Camping Hotel Bologna - Club del sole - monument

Museo Civico Archeologico

Distanza dall’Camping Hotel Bologna (5,1 km)

Celebre per le sue collezioni di reperti che vanno dalla preistoria all’età romana. Famosa anche è la sezione etrusca del museo, a testimonianza della civiltà dell’Etruria padana, che ebbe come capitale Felsina che oggi conosciamo tutti come Bologna.